INCONTRI DI RE-TE: REsponsabilità nel Tempo presente

Adotta un’ora di attività a sostegno delle nostre giovani

betania L’Associazione Gruppo di Betania (AGB) Onlus da oltre 35 anni svolge la sua attività nell’ambito delle politiche sociali e si rivolge a adolescenti, giovani e famiglie con complesse situazioni familiari e sociali. AGB opera attraverso Sezioni e Servizi specializzati, gestiti in stretta collaborazione tra religiose e laici che insieme hanno creato un metodo pedagogico il cui presupposto è il valore trasformativo della relazione e il cui focus è l’attenzione alla unicità di ciascuna giovane.

IL PROGETTO

Il progetto è destinato alle comunità educative Villaluce (situate a Milano in zona 9 | Affori), la prima Sezione operativa nata da AGB.

Villaluce accoglie ragazze adolescenti (13-18 anni, con possibilità di completare il cammino di crescita fino ai 21 anni) che vivono complesse situazioni familiari e sociali, affidate dai Servizi Sociali con provvedimenti della Magistratura minorile e ordinaria.

Sono ragazze che durante l’infanzia e la preadolescenza hanno vissuto esperienze dolorose da metabolizzare, che determinano lo sviluppo di difficoltà esistenziali, relazionali e comportamentali tali da rendere difficile l’inserimento nella vita sociale. Per questo diventa di fondamentale importanza che queste ragazze vengano accolte in un contesto abitativo e relazionale che funga da “base sicura” per la loro crescita.

In tal senso l’organizzazione è concepita al servizio della relazione Ragazza-Educatore.

Il centro organizzatore del modello di intervento di Villaluce è la cura per la crescita della minore, nella consapevolezza che non si concepisce l’esistenza di una minore sola ed isolata, ma solo e sempre di una minore in relazione con una persona preposta alla sua crescita.

Nel proprio percorso verso l’autonomia, ogni ragazza deve essere sostenuta dalla continua presenza e sostegno pedagogico dell’Educatore e dalla rete relazionale che la Comunità Educativa sviluppa con lei e per lei.

A questo scopo, Villaluce costruisce per e con ogni minore un Progetto Educativo personalizzato (P.E.I.) a partire dai suoi bisogni, dalle sue esigenze e risorse, che si realizza nell'accompagnamento e nel sostegno da parte dell’educatore alla vita di ogni giovane, fino al raggiungimento di un’autonomia consapevole e dell’indipendenza abitativa, lavorativa e sociale.

Ne consegue che, nella concezione relazionale della pedagogia di Villaluce, la Comunità richiede che gli operatori abbiano la possibilità di una continua messa a punto delle proprie capacità relazionali. Per questo, fin dalla sua genesi, Villaluce ha strutturato un Servizio di Formazione permanente (6 ore a settimana) che stimola il costante confronto tra gli operatori attraverso gruppi di supervisione condotti da esperti psicoanalisti e orientati a favorire le competenze pedagogiche.

All’Educatore, dunque, viene chiesto che sviluppi la sua professionalità anche attraverso l’impegno alla cura del proprio mondo interno, nonché al suo armonioso funzionamento, così da rendersi disponibile per lo sviluppo e l’armonizzazione del mondo interno delle minori, che è l’obiettivo ultimo di ogni azione dell’Associazione.

Fondazione Pasquinelli con il progetto “Incontri di RE-TE”, ha deciso di camminare insieme a Villaluce, adottando ore di attività degli educatori, accompagnando le sue giovani ragazze a spiccare il volo verso l’autonomia.

BENEFICIARI

Diretti

n. 60 adolescenti accolte nelle comunità educative di Villaluce
n. 35 Educatori e Operatori socio-psicopedagogici
n. 7 Personale amministrativo e direzione

Indiretti

Le famiglie delle adolescenti accolte in Villaluce
Le Scuole: compagni di classe, insegnanti
Il territorio in cui sono inserite (socializzazione)

Maggiori informazioni http://www.agbonlus.org/AGB/servizi/villaluce.cfm

betania 2 Incontro degli Educatori con Madre Teresa Gospar
Fondatrice e presidente (1980 - 2014) di AGB - Associazione Gruppo di Betania