Progetto CUORE di BIMBI

Salvare la vita ai bambini gravemente cardiopatici che nascono nei paesi più poveri

La Fondazione Mission Bambini ha attivato dal 2005 un programma di intervento per salvare i bambini gravemente cardiopatici che nascono nei Paesi più poveri, coinvolgendo medici italiani volontari e collaborando con le strutture sanitarie degli altri Paesi.

Le modalità di intervento sono tre:

  • Le missioni di medici volontari: organizzare missioni periodiche all'estero di medici italiani volontari presso strutture ospedaliere locali, per operare i bambini e offrire formazione ai medici del posto;
  • I viaggi della speranza in Italia e Romania: portare i bambini in Italia per operarli nel nostro Paese quando nei Paesi di origine mancano adeguate strutture ospedaliere;
  • Il sostegno agli ospedali locali: far operare i bambini direttamente nel loro Paese, coprendo i costi degli interventi per le famiglie più povere o donando macchinari e attrezzature.

Risultati dell'ultimo anno (2016)

1.717 i beneficiari, di cui: 151 bambini operati, 1.504 bambini visitati e 62 medici formati, attraverso 13 progetti sostenuti (7 missioni di medici volontari all'estero, 2 viaggi della speranza, 4 progetti di sostegno agli ospedali locali), in 10 Paesi di intervento (Albania, Birmania, Cambogia, Eritrea, Kenya, Romania, Somalia, Uganda, Zambia e Zimababwe).

cuore

I medici e gli infermieri che partecipano alle missioni organizzate da Mission Bambini nell’ambito di “Cuore di bimbi” sono tutti volontari e rappresentano la vera forza di questo Programma.

Lavorano nei migliori ospedali italiani ed europei e per poter partire utilizzano le prorpie ferie. Sono professionisti altamente specializzati che oltre alla competenza, uniscono dedizione al prossimo, capacità di lavorare in team e desiderio di sperimentarsi in unuovi contesti.

L’equipe di un amissione è di norma composta dalle seguenti figure professionali:

  • 1 o 2 cardiochirurghi
  • 1 cardiologo
  • 1 anestesista
  • 1 perfusionista
  • 2 o più infermieri di terapia intensiva.

I mdeci volontari hanno un ruolo fondamentale anche nella formazione dei colleghi dei Paesi di intervento, per renderli nel tempo autonomi nel trattamento delle cardiopatie infantili.

Dal 2015 è Coordinatore Scientifico del Programma il Dottor Stefano Maria Marianeschi, Responsabile della Cardiochirurgia Pediatrica dell’Ospedale Ca’ Granda di Milano.

Ad oggi, sono 68 i medici volontari che hanno preso parte alle missioni del Programma.

Link Fondazione Mission Bambini www.missionbambini.org
Link filmato Programma “Cuore di Bimbi” www.youtube.com/watch?v=5Xbli_wosqQ